Cartello dei compressori di refrigerazione

La Commissione ha sanzionato le seguenti imprese che, nei periodi indicati, hanno preso parte al cartello di compressori per la refrigerazione ad uso domestico e commerciale (massimo 1,5 CV):

- ACC, Danfoss, Embraco e Tecumseh, dal 13 aprile 2004 al 9 ottobre 2007,
- Panasonic, dal 13 aprile 2004 al 15 novembre 2006.

 

Il cartello era finalizzato al coordinamento delle politiche tariffarie europee e al mantenimento di quote di mercato stabili nel tentativo di compensare l'aumento dei prezzi.


I membri del cartello hanno partecipato a riunioni bilaterali, trilaterali e multilaterali.


Le riunioni multilaterali si sono svolte in Europa tra Tecumseh, Embraco, ACC e Danfoss (Panasonic ha partecipato in una sola occasione). La parti convocavano tali riunioni «a turno» (ad eccezione di Panasonic). Solitamente, le riunioni si svolgevano in alberghi situati presso gli aeroporti di Francoforte e Monaco, a volte sotto falso nome.


Nel corso delle riunioni multilaterali, i membri del cartello si sono accordati sulla necessità di aumentare i prezzi dei compressori in Europa per compensare l'aumento dei costi per i materiali. I membri del cartello hanno discusso degli aumenti nelle fasce di prezzo generali recentemente applicati dalle aziende in Europa e si sono accordati sulla tempistica e sulle fasce generali di aumento del prezzo indicativo in Europa. In alcune occasioni, i membri del cartello hanno discusso i termini dei loro contratti con alcuni clienti europei e hanno convenuto di non sottoscrivere contratti a termine e/o di non compromettere i livelli di prezzo con la finalità di aumentare i volumi di vendita.


Le imprese hanno scambiato informazioni commerciali sensibili sulla capacità, la produzione e l'andamento delle vendite relative al mercato europeo.

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.